«Soluzione Marghera» presentata una mozione che sottolinea la gravità della scelta

Nella mozione che abbiamo presentato come gruppo, con l'appoggio di Venezia Verde e Progressista e Movimento 5 Stelle Venezia, all'interno della complessiva visione della portualità, si sottolinea la gravità della scelta che vede in uno scalo a Marghera la soluzione del problema grandi navi.


È una soluzione che altererebbe ancor più l'equilibrio lagunare, perché prevede lo scavo ulteriore dei canali per far passare le grandi navi. È una soluzione che mette a rischio la sicurezza dei cittadini e della città, perché insiste su un'area di grande pericolosità per la presenza di realtà industriali chimiche e per la necessità di scavare e realizzare opere su suolo e fondali pesantemente inquinati.


E – soprattutto - è una soluzione che non tiene conto dell'innalzamento del livello del mare dovuto ai cambiamenti climatici, che impedirà, sempre più frequentemente, l'ingresso delle navi in laguna a causa della messa in funzione del Mose. Queste non sono fantasie o ipotesi dei “soliti ambientalisti” o di quelli che dicono sempre “no”, ma obiezioni fondate su dati e rilevazioni scientifiche.

Per leggere il testo della mozione: http://consiglio2020.comune.venezia.it/pdf/3/60.pdf