Overtourism: a Mestre sempre più alberghi.

La continua apertura di nuove strutture alberghiere nell'area della stazione di Mestre non può che farci tornare sulla questione dell'#overtourism. Inutile sbandierare provvedimenti, se poi si continua ad aumentare la capacità ricettiva a colpi di centinaia di posti letto (provvedimenti che peraltro parlano già da soli: si contano i turisti, li si istruisce un po', si fa pagare qualche euro in più, ma non traspare alcuna volontà di contenimento dei flussi). E non possiamo non tornare a parlare di falsa narrazione della riconversione di aree abbandonate, perché non può essere che l'unica possibile via passi per l'apertura di nuovi hotel. Scegliere questa strada e veicolarla quale unica possibilità significa non voler fare veramente i conti con le esigenze dei cittadini e con una prospettiva di città che non dipenda esclusivamente dal #turismo.