A Venezia, sostanzialmente, siamo già nella fase 2.

A Venezia, sostanzialmente, siamo già nella fase 2 e come afferma un rappresentante USB Actv: “Togliendo alcune restrizioni si dà la possibilità di muoversi un po' più liberamente, il che è anche una buona cosa, ma ai lavoratori del trasporto pubblico chi ci pensa?” Actv ha pensato a rinforzare le linee che devono portare più lavoratori e più passeggeri?


Cittadini, lavoratori e dipendenti del trasporto pubblico sono nelle condizioni di prendere un mezzo pubblico senza mettere a rischio la salute propria e degli altri? Molti utenti, poi, chiedono che cosa intenda fare Actv degli abbonamenti mensili e annuali. Una risposta dall’Azienda è doverosa.


Ora più che mai è necessario un intervento del Comune di Venezia da maggior azionista della S.p.a. Actv, per garantire un servizio pubblico sicuro e degno del prezzo dell'abbonamento che i pendolari pagano. Se si vuole si può.


GIOVANNI ANDREA MARTINI SINDACO
  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon

Campiello Mosca, 22

Santa Croce, Venezia, VE 30135

Via Castellana, 234/d

 Trivignano, Venezia, VE 30174


info@tuttalacittainsieme.it