La Lega batte un colpo, a vuoto.

Giustamente preoccupato per Zaia, in stato confusionale per gli effetti domestici del coronavirus importato dai “mangia topi” cinesi, il giovane segretario leghista veneziano rivolge i suoi strali su Baretta, segno evidente che la candidatura preoccupa. Al contrario del silenzio sui precedenti Bugliesi e Chiellino.

Privo di esperienza, o male informato, afferma come sinonimi grandi navi e occupazione,

disponendo la Lega a servizio diretto delle multinazionali crocieriste. Non un buon biglietto da visita per Venezia, subalterno alla pratica di gallina dalle uova d’oro di Brugnaro.

Supporta la nostra causa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità

S. Croce 251 – 30135 Venezia

C.F. 94099430277

info@tuttalacittainsieme.it