Il Sindaco “offende” i lavoratori dello spettacolo.

Quanta falsità nelle parole del sindaco pronunciate ieri in Campo San Polo: “Voglio ricordare tutti gli artisti - ha detto Brugnaro - il settore della musica e le persone che sono state dimenticate nella fase dell’assistenza in questa fase di emergenza. Abbiamo insistito molto perché si attivassero misure di sostegno per questo mercato e per il lavoro di chi opera in questo settore. Non ci sono solo gli attori e i cantanti, ma anche gli scenografi, gli operatori che si occupano delle luci e tutta una serie di professionalità, spesso dimenticate, che noi riteniamo giusto omaggiare”.


È lo stesso sindaco Brugnaro, che, intervistato da il Giornale, dichiara che è ora di finirla con le “paghette” dei bonus previsti dal Decreto che contiene misure urgenti per i lavoratori e le famiglie in difficoltà (c.d. reddito di emergenza).

Affermazione che tende alla umiliazione dei cittadini veneziani che hanno bisogno, che sono in difficoltà. A tanto non è arrivato mai nessun Sindaco in Italia! Parole pronunciate da un Sindaco che ha fatto della precarietà la sua fortuna imprenditoriale.


Vergogna.



Supporta la nostra causa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità
GIOVANNI ANDREA MARTINI SINDACO
  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon

Campiello Mosca, 22

Santa Croce, Venezia, VE 30135

Ruga Giuffa, 4745 Castello, Venezia VE 30135

Via Castellana, 234/d

 Trivignano, Venezia, VE 30174

Via Bellini, 17

Mestre, Venezia, VE 30171

Via Triestina, 54 Favaro Veneto, Venezia, VE 30173​


info@tuttalacittainsieme.it