Il governo delle acque

Dunque sul MoSE decide la Spitz. Il “soggetto decisore è costituito da Commissario Straordinario e Provveditore alle Opere Pubbliche” comunica la Spitz a Prefettura, Questura e Comuni interessati i quali hanno tempo fino a lunedì 14 per prenderne formalmente atto, poi “in assenza di riscontro si intenderanno consolidate le indicazioni ivi riportate”. Quindi siamo nelle mani dell’arch. Spitz e della dott.ssa Zincone (ricordo: laureata in scienze politiche). Con la loro competenza (?) decideranno le sorti della laguna e di Venezia! C’è da avere paura! Tanto per capire la distanza oceanica tra l’attuale classe dirigente e la saggezza della Serenissima si pensi che a Savi alle Acque, istituiti nel 1501 dal Consiglio dei Dieci e nucleo costitutivo del futuro Magistrato, fu affiancato nel 1505 il Collegio alle Acque, organo composito, dotato di poteri normativi superiori a quelli dei vari collegi esistenti in altri settori e della capacità di autoregolamentazione e autorinnovazione quanto ai membri elettivi. Cioè si rinnovava per cooptazione dovendo avere certezza sulla competenza e sui superiori interessi dei suoi membri (allora non si facevano i concorsi). Ora siamo nelle mani della romana Spitz, grande “conoscitrice” della laguna veneta!

Pregate, gente, pregate!


Giorgio Leandro, candidato al consiglio comunale



Supporta la nostra causa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità
GIOVANNI ANDREA MARTINI SINDACO
  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon

Campiello Mosca, 22

Santa Croce, Venezia, VE 30135

Ruga Giuffa, 4745 Castello, Venezia VE 30135

Via Castellana, 234/d

 Trivignano, Venezia, VE 30174

Via Bellini, 17

Mestre, Venezia, VE 30171

Via Triestina, 54 Favaro Veneto, Venezia, VE 30173​


info@tuttalacittainsieme.it