I tempi delle elezioni devono rispettare democrazia e sicurezza sanitaria.

La finestra scelta dal Governo per il voto delle elezioni amministrative ci sembra dettata da realismo e attenzione alla normale vita democratica. Non permettere il naturale dibattito politico, per tempo e modo, scegliendo il voto a luglio sarebbe stato poco rispettoso della cittadinanza. Scegliere la finestra autunnale aiuta a far conoscere le posizioni e le proposte delle diverse forze in campo e, in tempi di crisi sanitaria, permette di non esporre i cittadini ad inutili rischi legati a possibili assembramenti o incontri partecipati.

La lista civica “Tutta la Città insieme!” sta approntando, anche con incontri pubblici virtuali, un programma che viene aggiornato partendo dall’emergenza e dall’urgenza di interventi che la vicenda del coronavirus ha comportato e comporterà. Il necessario cambiamento passa attraverso la mente e il cuore. E la passione e l’entusiasmo di “Tutta la Città insieme!” sono forti. E anche se siamo pronti alla competizione politica, siamo ben consapevoli che i tempi opportuni per non mettere a repentaglio la salute pubblica siano rigorosamente da rispettare.