Forme istituzionali di campagna elettorale.

Ma come è possibile che si arrivi a tanto?

Avviene che, come recita un comunicato stampa del Comune: "La presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano consegna le tessere elettorali ai ragazzi di tutte le scuole secondarie di secondo grado del territorio comunale".

Si legge che si tratta di: "un gesto simbolico, voluto per stimolare gli studenti alla partecipazione attiva alla vita della comunità, esercitando i propri compiti di cittadino, tra cui il voto".


Come mai la consegna avviene solo quest'anno e a pochi mesi dalle elezioni comunali?

Sono di serie B gli studenti degli anni precedenti o non erano ancora considerati possibili elettori?

Insomma, è ammissibile questa forma di propaganda elettorale gestita da ruoli istituzionali?


È ora di #VoltarePagina, #TuttalaCittàinsieme!

#GAM