Ex orto botanico: la pericolosa scelta del Comune.

"La Giunta sosterrà chi, con coraggio e lungimiranza, contribuisce a fare di Venezia una città sempre più bella, pronta a tutelare le sue tradizioni e impegnata a guardare al futuro” suonano pericolose e dense di cattivi presagi per il futuro le parole dell'assessore De Martin a commento dell'approvazione della proroga dei termini per i lavori di riqualificazione dell'ex orto botanico.


La proroga concessa alla società San Giobbe srl del commendator Marseglia parla di scelta utile per la città e di sviluppo residenziale, quando la proprietà continua a reclamizzare nelle riviste di viaggi e di vacanze l'Hilton Canopy che aprirà nel 2021. Occorre ricordare che contro l' "ipotesi albergo" la Municipalità assieme a un comitato di cittadini aveva raccolto 3000 firme in due settimane e aveva organizzato due anni fa una partecipatissima assemblea pubblica a San Leonardo. Solo a quel punto è arrivata la dichiarazione di Brugnaro di blocco del cambio di destinazione d'uso.


Ora la situazione è ancora più pericolosa e questa delibera sembra preludere ad un futuro fosco per la bella area verde di Cannaregio. Occorre rimanere in campana.


I cittadini devono sapere cosa può comportare una rielezione di Brugnaro.

Supporta la nostra causa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità

S. Croce 251 – 30135 Venezia

C.F. 94099430277

info@tuttalacittainsieme.it