Emergenza coronavirus, coabitazione e violenza domestica.

Da giorni stiamo sottolineando quanto alcune categorie di cittadini già a rischio in condizioni "normali" ora siano ancor più in difficoltà. Alcune, ma dovremmo dire: molte. Il disagio sociale, fisico, economico, le discriminazioni, la solitudine, in questo momento possono trasformarsi in trappole ancor più pericolose. L'attenzione da parte delle istituzioni dovrebbe essere, in questi giorni di emergenza, ancora più allertata, assolutamente massima. Una di queste trappole è rappresentata dalla violenza domestica. La coabitazione forzata, conseguenza dei decreti per il contenimento del contagio, può avere risvolti drammatici. Come ci si sta muovendo, nella nostra città? Come stanno operando i servizi preposti, di fronte a un rischio di questo genere? Non si può attendere che l'emergenza sia passata per affrontare il problema nelle sue conseguenze (e possibili vittime).

Supporta la nostra causa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità
GIOVANNI ANDREA MARTINI SINDACO
  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon

Campiello Mosca, 22

Santa Croce, Venezia, VE 30135

Ruga Giuffa, 4745 Castello, Venezia VE 30135

Via Castellana, 234/d

 Trivignano, Venezia, VE 30174

Via Bellini, 17

Mestre, Venezia, VE 30171

Via Triestina, 54 Favaro Veneto, Venezia, VE 30173​


info@tuttalacittainsieme.it