Contare e informare i turisti nelle calli, è così che si argina l'invasione?

In questa fine 2019, il sindaco uscente e ricandidato alla guida della città mostra le vere intenzioni, sue e della giunta che lo accompagna, riguardo i temi cruciali per il presente e il futuro del luogo in cui viviamo. E quindi: contiamo e informiamo i turisti, spendendo una montagna di soldi, ma senza transigere sull'assunto che il turismo è una vacca da continuare mungere, iper-alimentandola. Il turismo, lo ripeto e lo ripeterò sempre, è una grande risorsa che abbiamo, che va coltivata con attenzione; è una risorsa finché non si mangia tutto il resto. Quando diventa industria pesante - e ormai lo è -, vanno presi provvedimenti per evitare ciò che succede per tutte le bolle economiche, e cioè il disastro che segue sistematicamente lo scoppio, di quella bolla. Votare la città senza remore alla monocoltura turistica - perché le delibere di questa amministrazione, di fatto, incentivano - è semplicemente scellerato.





Supporta la nostra causa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità

S. Croce 251 – 30135 Venezia

C.F. 94099430277

info@tuttalacittainsieme.it